PRONTOLIBRI

conferme e novità 2017

Stato del progetto

PRONTOLIBRI è stato gestito da Eurotarget – servizio >>D.I.R.<< dal 2013 (all’inizio, a beneficio dei soli Soci del Co­mitato Editori Piemonte) fino alla partecipazione al bando regionale di luglio 2015 del­l’Assessorato alla Cultura.

A seguito dell’accoglimento del progetto da parte della Regione (determinazione 449/2015), il soggetto che ora gestisce PRONTOLIBRI è il Centro di Iniziative per la Comuni­cazione, che ha esteso il servizio a tutti gli editori del Piemonte.

Nel primo “anno sociale” il C.I.C. è stato affiancato dal punto di vista organizzativo e finanziario ancora da Eurotarget. Questo esercizio si è chiuso a ottobre 2016.

È stato presentata alla Regione la richiesta di rinnovo del sostegno al progetto, partecipando al bando in scadenza il 14 novembre 2016; essa è stata accolta con determina 675/2016.

Con il nuovo esercizio, il progetto è affidato interamente al C.I.C. (Eurotarget rimane a disposizione per servizi integrativi che saranno eventualmente richiesti); cambiano pertanto gli aspetti formali della gestione, e conseguentemente alcuni aspetti organizza­tivi, che esponiamo nelle pagine seguenti.

L’obiettivo del progetto viene confermato e rafforzato:

promozione della produzione editoriale del Piemonte

in modo particolare attraverso la partecipazione alle fiere librarie.

Il C.I.C. può anche provvedere alla vendita dei libri, alle condizioni e con le modalità concordate con gli editori.

A chi è rivolto il servizio sostenuto dalla Regione

PRONTOLIBRI è diretto agli editori che hanno sede in Piemonte e che corrispondono ai cri­teri identificativi fissati dalla Legge regionale.

Occasionalmente possono essere accolti editori che non rispondono a tutti i requisiti o enti diversi da imprese editoriali (associazioni, centri studi, enti pubblici, autori) che realizzino pubblicazioni commerciabili.

Accesso al servizio

La partecipazione a PRONTOLIBRI richiede l’iscrizione al C.I.C., associazione senza fini di lucro che può rivolgere i suoi servizi solamente ai Soci.

La quota annuale di iscrizione è di € 30,00 ed è riferita alla persona giuridica; questa indica la persona fisica per la sua rappresentanza1.

Con l’iscrizione si ha diritto a ricevere informazioni sulle opportunità e sulle proposte di partecipazione alle iniziative.

La partecipazione agli eventi espositivi indicati dalla Regione Piemonte viene regolata volta per volta con modalità concordate con l’Assessorato alla Cultura.

Si propongono altre iniziative per le quali vengono fissate caso per caso le modalità di partecipazione.

 

Categorie: News