Il “numero 0” del 2017

hellobooks: per lasciare ai visitatori un rimando al sito www.prontolibri.net

Nel “numero 0” di hellobooks prodotto in occasione di “Più libri più liberi” di Roma del dicembre 2017 troverete l’elenco degli editori del Piemonte presenti a quella fiera e rfilessioni sullo stato e sulle prosettive di questo settore della filiera produttiva di cultura più vicina al territorio.

hellobooks numero 0, dicembre 2017

Anche gli animali leggono

 

hellobooks: la Regione Piemonte si fa vedere con la sua produzione editoriale

La Regione sceglie nuovamente di tornare a Roma per la sedicesima edizione di  “Più Libri più Liberi”,  a conferma dell’impegno a fianco degli editori del Piemonte. Lo stand collettivo, allestito nel piano forum del Roma Convention Center “La Nuvola”, ospiterà 33 editori piemontesi, che avranno l’opportunità di promuovere e commercializzare la loro ricca produzione editoriale. All’interno dello spazio della Regione Piemonte, gestito dal progetto “Prontolibri”,  sarà ospitato anche il Salone del Libro di Torino, eccellenza internazionale del territorio. Altri editori del territorio saranno inoltre presenti alla manifestazione con uno stand autonomo, grazie al contributo dell’Assessorato regionale alla cultura.
Una presenza, questa, che rientra nelle strategie dell’ente regionale a sostegno della piccola editoria locale. Azioni che, nell’ambito della legge regionale 18/2008, si sono articolate in questi anni su più direzioni: il sostegno diretto agli editori indipendenti del territorio –  realtà multiforme, dinamica e produttiva, che contempla al suo interno circa 200 piccole e medie imprese –  al fine di promuoverne la presenza alle  principali fiere librarie e dell’editoria di carattere nazionale ed internazionale, ed il sostegno alle traduzioni. A questo proposito merita attenzione l’impegno profuso per l’internazionalizzazione della produzione editoriale piemontese all’interno di un percorso che trova il suo apice nella partecipazione alla Fiera Internazionale del libro di Francoforte.

hellobooks: per condividere le esperienze dei diversi soggetti che promuovono il libro

A queste azioni dirette si affiancano diverse ed altre iniziative che negli anni si sono consolidate e di cui la Regione Piemonte si fa promotrice: dalla formazione, attraverso l’aggiornamento professionale degli editori, al sostegno a progettualità che promuovano la visibilità del comparto editoriale.
Tra queste iniziative troviamo il progetto Edito, promosso dall’editrice Yume insieme al Comitato Editori del Piemonte, ed il progetto Pagine di… a cura della Trenta e Lode Distribuzione,  che promuove e sostiene il servizio di distribuzione degli editori del territorio nella Grande Distribuzione Organizzata. A questo si aggiunge, a partire dal 2015, il sostegno al progetto Prontolibri, che porta alle fiere una sempre rinnovata e intraprendente pattuglia di piccoli editori che aspirano ad allargare la cerchia dei loro contatti. Una piccola associazione, il Centro di Iniziative per la Comunicazione, è la curatrice del progetto, che  realizza questo servizio coinvolgendo volontari e giovani interessati a lavorare nel settore editoriale.
E poi il grande “gioco” di Incipit, che sostiene autori esordienti e coinvolge una sempre più ampia base di lettori in un’ottica di sistema che coinvolge l’intera filiera libraria; un approccio che, nella politica regionale, si esprime anche attraverso il pluriennale sostegno profuso dall’Assessorato alle biblioteche civiche piemontesi.
L’impegno regionale nel sostenere l’attività degli editori piemontesi, vere  e proprie imprese culturali, trova un’ulteriore conferma nella collaborazione offerta al  progetto pilota Hangar Book promosso dal Circolo dei Lettori con la collaborazione della Fondazione Piemonte dal Vivo, che partendo dall’identità del progetto Hangar Piemonte, incubatore per lo sviluppo di competenze imprenditoriali in ambito culturale, intende aprirsi al comparto della piccola e media editoria  piemontese con l’obiettivo di fornire loro strumenti operativi atti a promuoverne lo sviluppo. Un progetto che prenderà il via il 12 dicembre: un appuntamento per tutti gli editori piemontesi, al Circolo dei Lettori, per fare emergere punti di forza e criticità, esprimere  esigenze e bisogni per immaginare la nascita di nuovi scenari.
Antonella Parigi
assessore alla cultura e al turismo della Regione Piemonte