L’editoria è cambiata. Oggi la vera sfida non è scrivere e pubblicare un libro, ma dare a quel libro – proprio a quello – un’anima e un pubblico che lo distinguano dalle migliaia di altri titoli che ogni giorno arrivano nei negozi e nella rete, e lì scompaiono senza lasciare traccia. Questo è un lavoro per la booksitter. In questi anni ho organizzato presentazioni e curato collane, seguito la distribuzione e sollecitato le recensioni, corretto bozze e trattato con gli stampatori, ho fatto questo e altro, e ho capito che ogni libro ha una storia sua. Una storia che va costruita e raccontata. Con un progetto unico, com’è unico ogni libro. L’esatto contrario del lavoro standardizzato: servono un servizio su misura e il giusto ambiente creativo per far sì che un’idea possa crescere e farsi conoscere. Se anche voi pensate di aver bisogno di una booksitter, benvenuti.

Categorie: Editori